Aggiornamento Agosto 2017

 

Siamo rientrati  a casa dopo una estate caldissima che ci ha ricordato quotidianamente la dura vita dei nostri amici in Burchina Faso che vivono questa sofferenza quasi tutto l’anno ed in più hanno difficoltà enormi nell’approvigionamento dell’acqua e soprattutto quella potabile.

Come ogni anno programmiamo i nostri interventi riguardanti soprattutto la Scuola San Giovanni Battista di Nanoro, l’Infermeria a Nanoro, e il CREN (Centro di Riabilitazione e Nutrizione per i bambini denutriti) di Boussé.

Come sapete consideriamo l’acqua potabile tra i beni primari che contribuiscono significativamnte alla salute della popolazione e soprattutto dei bambini.

20160312_144222_1 web

Anche quest’anno ci siamo attivati per la raccolta dei contributi miranti alla realizzazione dei nostri usuali interventi e alla perforazione di un nuovo pozzo per il quale necessitiamo ancora del vostro aiuto. La mappatura dei luoghi dove fare le perforazioni, tenendo conto della distribuzione della popolazione sul territorio effettuata l’ultima volta che siamo stati in Burchina Faso, è stata di grande aiuto per individuare i villaggi che ne hanno la maggiore necessità.

A settembre si riaprono le iscrizioni per l’anno scolastico 2017/2018 e ad ottobre inizieranno le lezioni.

Ringraziamo sentitamente tutti coloro che finora hanno contribuito a sostenere le attività di Rasmatà Onlus e saremo felici di farvi conoscere, alla fine dell’anno, tutto quello che abbiamo potuto fare.

 

Settembre andiamo a scuola

Anche a Nanoro in questi giorni ricomincia la scuola e come sempre Rasmata Onlus si prenderà cura dei giovani scolari della San Giovanni Battista. L’anno scorso si è chiuso bene, le scorte di cibo della mensa sono bastate ad assicurare un pasto al giorno per tutti gli scolari. Per quest’anno il nostro impegno rimane lo stesso. Assicurare per prima cosa la retta scolastica di quanti non posso permettersela così come la mensa. 

Per chi volesse sostenerci in questo impegno, su questo sito trova il numero di conto corrente cui fare una donazione interamente te deducibile. Non dimenticate anche di scriverci un messaggio così da potervi inviare i nostri più sinceri ringraziamenti e la ricevuta. 

Buona scuola a tutti!!!

missione 2015/16 – la mappatura dei pozzi

Spenderò poche parole per raccontare questa attività perché sul sito che abbiamo realizzato per questo progetto è possibile già trovare molti dettagli a proposito.

la raccolta dei dati di un pozzo
la raccolta dei dati di un pozzo

Vorrei solo sottolineare come la ricerca dei pozzi e delle altre risorse idriche per uso alimentare, abbia prodotto molti più dati di quanti ne aspettassi, in 8 giorni di perlustrazioni nella regione abbiamo individuato 111 tra pozzi e fontane. Tuttavia questo non significa che ci sia abbondanza d’acqua potabile. Al contrario, più della metà di questi non dava acqua o dava acqua sporca.

H2OpenMap 1st mission - large diameter water well
pozzo a largo diametro per la raccolta dell’acqua

E’ esattamente questo che vogliamo sapere e solo una ricerca diretta sul campo ci fornisce le informazioni che cerchiamo, in questo modo sappiamo già dove trivelleremo il prossimo pozzo!

Per maggiori informazioni su questo progetto: H2OpenMap.org

Al lavoro!

Siamo atterrati da 3 giorni dopo un viaggio alquanto rocambolesco tra Niger e Costa d’Avorio e finalmente Burkina Faso. Fine d’anno festeggiata modestamente ma con una saporita dormita stiamo spendendo questi giorni di festa, in realtà qui si festeggia fino al 5 compreso, esplorando i dintorni. Oltre che con il territorio, stiamo prendendo le misure con gli strumenti che ci serviranno e i compiti che abbiamo da svolgere. Cerchiamo di tenere un diario su Facebook, cercare e condividete.

20160101-231606.jpg

20160101-231658.jpg

-2 giorni alla partenza

Siamo pronti, pare proprio di si. Le borse sono fatte o quasi e la semplice attrezzatura che porteremo con noi l’abbiamo provata e verificata piú volte. Un tablet Android economico, quello con cui scrivo questo post, per tener traccia del nostro viaggio e per mantenere i contatti, un GPS e le schede cartacee da riempire con i dati che raccoglieremo, e le biro! Gli ultimi giorni dell’anno, i primi della nostra missione, li spenderemo per organizzare le campagne di rilevamento e per fissare gli appuntamenti con la comunita’ OSM e HOT del Burkina Faso. Siamo molto contenti e non vediamo l’ora di iniziare. A presto!!

www.h2openmap.org